Due chiacchiere con Daniel di Soham

Come nasce Soham?
Ho fondato il centro Yoga nel 1993 con l’intento di diffondere ed insegnare la cultura dello Yoga, disciplina utile per il benessere fisico, mentale e spirituale. La parola yoga deriva dal sanscrito Yug che significa letteralmente unire. Questa disciplina, infatti, è capace di produrre benefici sotto ogni punto di vista. Agendo sulle mobilità articolari, sull’apparato circolatorio-ghiandolare e su quello ormonale, si ottengono positivi risultati anche dal punto di vista psicologico. Lo yoga è una disciplina che ha come obiettivo il raggiungimento di uno stato di benessere vero, duraturo e profondo dell’essere umano.

Qual è la vostra filosofia?
L’esperienza trentennale che caratterizza i nostri insegnanti ci permettono di dedicarci allo Yoga in tutte le sue sfaccettature. Questo centro è il luogo ideale per rigenerare le energie e prendersi cura di se stessi. Il centro Soham vuole essere d’aiuto a chiunque voglia intraprendere un reale cammino di ricerca interiore che aiuti ad affrontare la vita di tutti i giorni e ritrovare gioia e consapevolezza mediante un graduale miglioramento della propria forma fisica, della capacità di concentrazione e coordinazione psicomotoria, percependo coscientemente la propria esistenza direzionarsi verso una nuova dimensione orientata al benessere.

Cosa lo rende speciale?
Proponiamo tantissimi corsi diversi. Da quelli classici, come l’Hatha Yoga o l’Ashtanga Yoga (uno yoga dinamico), alla meditazione, al Tai Chi Cyuan, una disciplina rilassante e tonificante allo stesso tempo. Offriamo corsi di Theta Healing o di Coaching. Un giorno a settimana ci dedichiamo all’osteopatia, un valido complemento alla pratica della disciplina dello Yoga e del Tai chi. Inoltre da pochissimo abbiamo attivato dei corsi di Yoga in volo, che si pratica sospesi su dei tessuti aerei. Inoltre d’estate ci trasferiamo in spiaggia, dando la possibilità di seguire i nostri corsi direttamente sul mare.