Due chiacchiere con Leo di Libreria Primo Moroni

Come nasce Primo Moroni?
La libreria è nata nel 2006 come completamento delle attività dell’associazione culturale Movimentazioni, nata nel 2003. Abbiamo deciso di aprire questo luogo di aggregazione che inizialmente era in un locale più piccolo. Poi nel 2009 abbiamo scelto di trasferirci in un luogo più ampio. Nel locale dove siamo adesso abbiamo aggiunto anche un piccolo bar, dove potersi sedere, e consumare un caffè, una birra o un ricco aperitivo, anche consultando i nostri libri.

Qual è la vostra filosofia?
Siamo inseriti in un circuito di librerie che si chiama “Interno 4”, che fa capo ad un distributore indipendente di Rimini che privilegia la piccola e media editoria di qualità. Per questo, pur essendo una libreria generalista, dove vendiamo un po’ di tutto, cerchiamo di evitare i libri da grande catena, specializzandoci sull’editoria per l’infanzia e fumettistica d’autore.

Cosa lo rende speciale?
Oltre alla semplice vendita di libri, Primo Moroni è prima di tutto un luogo di aggregazione, sede di molte delle attività della nostra associazione. Ogni anno aderiamo, ad esempio, ad un progetto europeo di servizio volontari, ospitando per alcuni mesi, giovani da tutta Europa per uno stage. Ospitiamo proiezioni di documentari, film in lingua originale, e inoltre organizziamo laboratori per bimbi o aperitivi a tema.