Appuntamento all’Aurum con la Festa di anteprima del PeFest, lunedi 6 luglio.

Il nome non è dei più immediati – Pescara International Arts Festival – ma è pur vero che si può sintetizzare in PeFest, come riporta il sito ufficiale pefest.com, o anche in Piaf, in onore del centenario della famosa cantante francese e del relativo concerto del 29 luglio. Ma una cosa certa: al netto delle disquisizioni linguistiche, la nuova stagione del Teatro d’Annunzio/Ente Manifestazioni di Pescara promette grandissimi nomi e grandissimi spettacoli a cielo aperto (non solo in casa tra l’altro, ma anche al Porto Turistico e all’Aurum).

Per avere un’idea, basterà affacciarsi alla Festa di anteprima che si terrà proprio all’Aurum lunedi prossimo – alle 21e30, ingresso gratuito – e partecipare al Jazz’n Circus Party, ovvero un frizzante concerto swing condito da sorprendenti incursioni circensi. E la scelta di fondo è proprio questa: presentare alla città un nuovo modello culturale in grado di unire e far dialogare tra loro i più lontani filoni artistici.

Diretto da Lucio Fumo e Raffaele De Ritis, il Festival propone una girandola di appuntamenti, oltre a quelli fissati per i cartelloni principali di Pescara Jazz e Funambolika. Tra i big più attesi, sicuramente Burt Bacharach, il 10 luglio, ma anche il Gran Galà du Cirque con David Larible il 14 e Bobby McFerrin il 17 (tutti al D’Annunzio). Non mancano due dei migliori rappresentanti del cantautorato italiano: Carmen Consoli il 3 agosto e Francesco De Gregori il 5. Previsto anche un finale coi fiocchi, lunedi 10 agosto, con Futura: uno spettacolo di uomini e sogni, storie di ieri e di sempre, che il Balletto di Roma restituirà al pubblico sulle canzoni di Lucio Dalla.

di Federica Fusco (Altotenore)

funambolika4

funambolika3

funambolika5

funambolika2